Via Cancello: centauro nella buca, riporta ferite

MADDALONI- Come avrebbe mai potuto immaginare il signore A.V da Cicciano che via Cancello non è una strada ma una gruviera indecente che attenta alla sicurezza stradale? Chi gli l’ho dice, a Lui e ai suoi familiari, che dalle nostre parti le buche sono parte dell’arredo urbano e che non fanno notizia? Ma saltare in una buca (una delle tante disseminate lungo quella strada), volare per una diecina di metri e riportare come minimo contusione multiple non è un dettaglio. E’ questa la triste storia di un centauro, che possiamo suo malgrado trasformare in simbolo di un disagio tanto diffuso quanto sottovalutato. A nome di tutti gli automobilisti che ci hanno lasciato le penne (pneumatici e braccetti di sospensione) a nome di chi quotidianamente fa la gimkana tra i fossi e chi si avventura le nostre strade killer, poniamo sommessamente una domanda ai responsabili delle strade, della loro manutenzione della sicurezza cittadina: oltre ai danni, ai feriti, aspettate il morto prima di agire?