Valle di Suessola. Il punto della settimana di Pungiglioneblog

Sul nostro blog la scorsa settimana abbiamo fatto un bel sondaggio per capire quale sia il gradimento dei partiti in questo momento in Valle di Suessola.

Ebbene è risultato il Movimento 5 Stelle primo partito con il 25% ma perdendo in dieci mesi, data del nostro sondaggio precedente, ben 8 punti. Tra Italia Viva e Partito Democratico è il primo a prendersi più elettorato con un 18% circa e il Pd al 10%. La Lega rimane stabile così come Forza Italia nonostante abbia perso dei referenti sul territorio, vedi gruppo di San Felice, cresce invece Fratelli d’Italia che raggiunge e supera abbondantemente il 16%, Liberi e Uguali a un passo dallo sparire.

Abbiamo anche avuto un piccolo scontro con gli amministratori arienzani in quanto il sito del comune è inaccessibile, causa un attacco Hacker alla piattaforma Asmenet, oramai da dieci giorni. Con un comunicato stampa, senza mai citarci direttamente, ma riferendosi a il blogger, ma in Valle purtroppo ci siamo solo noi, era chiaro il riferimento, i permalosi e paranoici amministratori arienzani ci hanno attaccato. Noi abbiamo solo constato un malfunzionamento senza dare colpe a nessuno, certo abbiamo fatto una battuta in merito, in pratica chiedendoci se questo disservizio era dovuto a un mancato o ritardato pagamento. Visto che il comune di Arienzo ha un problema di liquidità molto forte, ci poteva anche stare. Ma come detto gli amministratori sono alquanto permalosi e paranoici iniziando a parlare di fantomatici informatori, quando basta collegarsi al sito e vederlo non funzionante per capire che ci sta un problema non è che ci sta bisogno di interpellare la CIA. 

A proposito di problemi a San Felice a Cancello manca la quota rosa da 32 giorni, 770 ore. Non ci pare ci sia luce all’orizzonte. Un’amministrazione zoppa che vivacchia dopo nemmeno 6 mesi dalla vittoria elettorale la dice lunga. Anche in questa sede chiediamo al sindaco Giovanni Ferrara di dimettersi, riorganizzare le truppe e tornare a vincere ma stavolta anche a governare.

Bella notizia a Santa Maria a Vico, avevamo denunciato già anni addietro l’uso abusivo del termine città, che ricordiamo tale titolo deve essere conferito dal Presidente della Repubblica. Facciamo i complimenti all’assessora Lidia Pascarella per aver portato questo problema in giunta e ha iniziato l’iter. Aggiungiamo solo che ci attendiamo si risolva anche il problema dello stemma e del gonfalone mancanti al Ministero degli Interni.

Finalmente riusciamo a dire anche qualcosa su Cervino. L’Unione Nazionale Arma dei Carabinieri ha deciso di dedicare la sede di Maddaloni al prof. Michele Vigliotti. Il comune di Cervino ha concesso il gratuito patrocino e all’albo pretorio è possibile leggere anche una lettera del sindaco Gennaro Piscitelli per il conferimento al professor Vigliotti di un encomio solenne. Siamo certi che quando passerà il tempo dovuto a Cervino ci sarà una strada che porterà il nome del prof. Michele Vigliotti.

error: Non si copia!!!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: