Tromba d’aria, l’elenco dei danni in costante aggiornamento

MADDALONI- Tromba d’aria, il giorno dopo. I primi bilanci confermano le primissime sensazioni: danni contenuti o irrilevanti nel centro urbano, significativi (a cose e non a persone) nelle aree aperte: via Napoli, via Serao. Via Cornato e tutta la cinta urbana intorno via Forche Caudine. Ovunque, c’è stata una strage di alberi anche di alto fusto. Un noce è caduto su via Cornato, bloccando la circolazione stradale. Un grosso pino, in via Baldina, è caduto sul muro di cinta perimetrale della Caserma Rispoli. Alberi di alto fusto rimossi in via Forche Caudine, in via Caudina e nei parchi di alcuni condomini. Grave la situazione in via Serao: rimosse tegole e grondaie ad alcune palazzine Iacp; alberi hanno colpito due auto; e sempre alberi hanno colpito la copertura della scuola Collodi. Qui, il vento ha sradicato la guaina di asfalto e parte della copertura rifatta di recente. Notevole il numero di rami e di gazebo degli esercizi commerciali scardinati o squassati dalle folate di vento. La lista sarà aggiornata nelle prossime ore. La scorsa notte, fino alle 2, squadre della Protezione Civile, dei vigili urbani, Carabinieri e Polizia hanno costantemente pattugliato il territorio fornedo soprattutto aiuto agli automobilisti in difficoltà, bloccati dagli alberi caduti.