San Felice a Cancello. Le dimissioni di Ferrara verso il rientro.

San Felice a Cancello. Le dimissioni del Sindaco Giovanni Ferrara, se mai ci furono, sono destinate a durare ancora pochissimo. È lo stesso sindaco Ferrara a dichiarare: “E’ trascorsa circa una settimana da quando, per motivi che ho illustrato a tutti, ho deciso di rassegnare le dimissioni da Sindaco di San Felice a Cancello. Oggi, in virtù di un recente percorso, torno a scrivere per comunicare e condividere con voi tutti alcune novità”.

E le novità dell’ultima ora, al di là delle cose dette e soprattutto quelle non dette, sono le dimissioni dell’altra assessora “tecnica” Teresa Vigliotti. Ovviamente per la Vigliotti, così come per il già dimissionario Guida, per “tecnico” significa esclusivamente non indicato dai partiti. Superstite delle prima Giunta Ferrara è il solo Enrico Pignata, super-esperto dei Comuni in dissesto.

Continua Ferrara: “In questi giorni e grazie alla maturità di tutte le forze politiche che siedono in consiglio comunale, sono stati intrapresi dialoghi significativi e confronti particolarmente costruttivi volti ad individuare la migliore soluzione possibile affinché l’intera comunità di San Felice a Cancello possa avere una compagine di governo alla quale affidarsi con continuità per costruire insieme le basi di quella idea di Città che tutti abbiamo condiviso in campagna elettorale”.

A questo punto sarebbe salvo anche Savino, il pomo della discordia. Resta da capire se conserverà o meno la vicesindacatura.