Regionali 2020. Marone in pole per la candidatura con la Lega di Salvini

Maddaloni. Mancano ancora tanti mesi alle elezioni per la formazione del prossimo consiglio regionale per la Campania. Oltre 15 per l’esattezza. Ma iniziare a parlarne non è presto. I tempi sono maturi dal momento in cui c’è chi pensa a questo appuntamento elettorale dal giorno dopo la sconfitta del 2015. Ci riferiamo ad esempio a Vincenzo Santangelo che sembrerebbe determinato a riprovarci.
In quell’occasione, l’imprenditore calatino fu l’unico esponente politico maddalonese in campo a giocarsi il seggio, battuto di poco da Luigi Bosco nella lista Campania Libera.
La prossima volta, però, Santangelo potrebbe non essere l’unico candidato locale; infatti prende quota l’ipotesi di una candidatura del consigliere comunale Claudio Marone per la Lega di Salvini. Una candidatura che potrebbe essere mal digerita da Filippo Iacobelli (Consigliere comunale) che punta a candidare nella lista leghista la cognata Lucia De Nunzio, ex consigliera comunale.
Alle scorse elezioni politiche, il Carroccio racimoló poco più di 600 voti all’ombra delle due torri ma lo scenario politico sembrerebbe notevolmente cambiato.
De Filippo, da politico astuto, fino ad ora resta a guardare.
Ma non escludiamo nemmeno che alla fine, per placare eventuali malumori in maggioranza, possa “Sacrificarsi” e tentare l’arrembaggio per la poltrona al consiglio regionale del centro direzionale.