Paline per la sosta dei bus non autorizzate in centro. Disposta la rimozione

MADDALONI- Rimozione, e in caso di inadempimento, ci sarà l’abbattimento. Le paline per la sosta dei bus spuntate come i funghi, saranno rimosse. Non sono state autorizzate. Manca il via libera all’occupazione del suolo di suolo pubblico. In più, si tratta di installazione di spazi per l’affissione non autorizzati.

Gigi Bove

Vicesindaco Gigi Bove come vi comporterete?

E’ stata fatta una rapida analisi amministrativa. Si fa la cosa più semplice e immediata. Si procede alla rimozione. Anzi, lo stop all’installazione è già stato intimato. Le prime rimozioni già sono in corso.

Come è possibile che sia accaduto tutto ciò?

Da rapida disamina le società si sono giustificate chiedendo che avevano inviato richieste di autorizzazioni. Ma il placet non è stato mai concesso. Pertanto, il loro operato è illegittimo. La rimozione altrettanto scontata.

Ma sono state installate dove i bus non passano e none esiste nemmeno il servizio…

Appunto, una ragione in più per intervenire  e mettere fine a questa vicenda surreale. Poi, ad onore del vero, rilanciare un servizio pubblico significa pianificarlo e gestirlo con il territorio. Prima si pianificano eventuali percorsi; poi si informa l’utenza e poi si mettono le paline. Qui si è fatto l’esatto contrario: prima le paline senza servizio.

E se non verranno rimosse?

Il comandante della Polizia Municipale è stato chiaro: 15 giorni per rimuovere tutto. Poi ci penserà il comune e l’impresa che gestirà la segnaletica e gli stalli della sosta a pagamento.