L’indifferenziata resta a terra: in panne il compattatore e il bob cat per la raccolta supplementare. Non rimossi i sacchetti dei maddalonesi che si rifiutano di fare la differenziata

MADDALONI- Maddaloni non la raccolta differenziata. Ci correggiamo: molti maddalonesi non fanno la raccolta differenziata. E la metà non paga la Tari. Così, esiste un turno notturno e alle sei del mattino per la rimozione dei cumuli indifferenziati: compattatore con bob cat al seguito. Un’immagine di un territorio senza speranza e di cittadini avvezzi al “chiagne e fotte”. Questa notte è successo che il compattatore assistito da bob cat si è rotto. Risultato: cumuli di rifiuti indifferenziati non rimossi in via Napoli, via Libertà. Via Cucciarella e via Starzalunga. E non solo qui, Insomma, si fa la raccolta differenziata assistita: le navette raccolgono la frazione differenziata e il bob cat tutto il resto. La vera notizia è un’altra: in due giorno i telerilevamenti della Polizia Municipale hanno permesso di individuare a domicilio 60 sversatori abusivi. E si è scoperto che non esistono quartieri dove non fi fa la differenziata. Ma quartieri che vengono utilizzati come sversatoi. Si fa presto ad additare le periferie. Raccontiamo un caso per tutti: un cittadino residente in via Appia è stato intercettato e multato perché trasportava sacchetti in via Starzalunga. “Maddaloni chiagne e fotte”: tutti bravi alla lamentazione. La metà non paga la Tari. E tanti fanno lo “spazzatour”: trasportano i sacchetti fuori zona; vicino alle abitazioni altrui. Come direbbe il poeta: “Cortigiani vil razza dannata”. Che si potrebbe tradurre: “Maddalonesi vil razza dannata”. Insomma, chi fa la differenziata secondo regole e paga la Tari è più di una persona perbene. E’ quasi un eroe.