La scomparsa del giornalista e voce di Radio Radicale Massimo Bordin

ROMA- Se ne è andata la voce roca del mattino. Massimo Bordin, storico giornalista di Radio Radicale è morto oggi all’età di 67 anni. L’annuncio è stato dato in diretta dalla stessa radio di cui era stato direttore dal 1991 al 2010. Conduttore della rassegna stampa mattutina “Stampa e regime“, da molti anni la più autorevole anticipazione dei quotidiani, Bordin era malato da tempo ma fino al primo aprile scorso non aveva rinunciato alla sua trasmissione radiofonica. Se ne va un giornalista vero, a tutto tondo, dagli ampi orizzonti culturali, capace di unire la cultura della militanza a quella della ricerca e della testimonianza. Aveva anche una rubrica sul Foglio, dal titolo ‘Bordin Line’. Celeberrime le sue interviste-cpnfronto con Marco Pannella della domenica pomeriggio.