“La rivoluzione mancata. A proposito di riforma della disciplina delle intercettazioni”.Convegno alla Luiss

Il c.d. decreto mille proroghe del Governo ha prorogato al 31 marzo 2019 l’entrata in vigore delle riforma della disciplina delle intercettazioni di cui al d. lgs. n. 216 del 2017. L’obiettivo è varare, prima di quella data, una riforma della riforma. Di questo spinoso argomento si discute a Roma, presso il Dipartimento di Giurisprudenza della Luiss Guido Carli (via Parenzo, n. 11), nel Convegno “La rivoluzione mancata. A proposito di riforma della disciplina delle intercettazioni”.
Interverranno: la prof.ssa Maria Lucia Di Bitonto, che ha organizzato l’evento nell’ambito del corso di Diritto processuale penale di cui è titolare presso la stessa Luiss; il prof. Alberto Camon, ordinario di Diritto processuale penale dell’Università di Bologna; il dr. Francesco Ponzetta, sostituto procuratore della Direzione distrettuale Antimafia di Reggio Calabria; l’avv. Valerio Spigarelli, avvocato del foro di Roma; il dr. Massimo Bordin, giornalista. Concluderà i lavori l’on. Antonello Soro, Presidente dell’Autorità garante per la protezione dei dati personali.