A CACCIA SENZA LICENZA E CON ARMA CLANDESTINA: 52ENNE ARRESTATO DAI CARABINIERI FORESTALI

Prosegue l’attività del Gruppo Carabinieri Forestale di Avellino, finalizzata a garantire sicurezza e rispetto della legalità, che ha predisposto mirati servizi anche per la verifica del regolamento che disciplina l’attività venatoria, in particolare connessa al bracconaggio, al maltrattamento di animali nonché alla corretta custodia, porto e impiego delle armi da sparo.

Nell’ambito di tali controlli, i Carabinieri della Stazione Forestale di Forino, unitamente ai colleghi Forestali di Cervinara, hanno tratto in arresto un 52enne del posto, ritenuto responsabile di porto abusivo di arma da fuoco clandestina e violazione delle norme che disciplinano la caccia.

Nello specifico, in località montana di Montoro, i militari operanti hanno sorpreso il predetto mentre esercitava attività venatoria senza essere in possesso della prescritta licenza ed in possesso di un fucile calibro 12, modificato e con matricola abrasa.

Alla luce delle evidenze emerse dalla flagranza di reato, il 52enne è stato dichiarato in arresto e, dopo le formalità di rito espletate in Caserma, sottoposto ai domiciliari a disposizione della Procura della Repubblica di Avellino.

Il fucile, completo del relativo munizionamento, è stato sottoposto a sequestro.

Sono in corso indagini da parte dei Carabinieri per stabilire sia la provenienza di quell’arma sia l’eventuale utilizzo fatto in azioni criminali.