Auto pirata semina il panico tra i pedoni e sfascia due veicoli in sosta. Le due conducenti si sono date alla fuga

Una domenica mattina drammatica. Un’auto impazzita semina il panico tra i pedoni e sfascia due auto. La corsa folle di una alfa 156 è finita in via Trivio San Giovanni dove la berlina blu metallizzato, guidata da due corpulente donne presumibilmente di nazionalità italiana, è stata abbandonata. Non prima di essersi schiantata, per la seconda volta, contro un’auto in sosta dopo aver affrontato la strada in controsenso. Per sottrarsi alla energica contestazione dei presenti, ma anche alla inevitabile identificazione e certamente al fermo, le due pilote spericolate si sono date alla fuga. La vettura, che ha bloccato il traffico, è stata identificata dalla polizia municipale. E’ risultata intestata ad un extracomunitario, priva di assicurazione e già sottoposta ad un precedente fermo giudiziario. Ma prima della fuga finale, la berlina ha sfasciato pure un’auto in sosta in via Santacroce. E poi a tutto gas ha tentato di dileguarsi rischiando seriamente di travolgere due pedoni. Fatto che ha scatenato la reazione e l’inseguimento da parte di alcuni dei testimoni. Gli accertamenti del comando vigili urbani e del comandante Domenico Renga hanno permesso di ricostruire sia l’accaduto che soprattutto di fugare i timori di una ipotetica azione mirata ad attentare alla pubblica incolumità. La reazione folle e poco lucida delle due conducenti è stata messa in relazione all’utilizzo di una vettura (attualmente sottoposta di nuovo a sequestro) che circolava, non solo senza copertura assicurativa, ma anche in violazione dei sigilli imposti da un precedente fermo giudiziario.

Inline
Inline